Impianto Termodinamico: come funziona e perché fa risparmiare in bolletta

termodinamico risparmio gas

Il calore assorbito dal pannello termodinamico permette di abbattere i costi del gas e di avere acqua calda a basso costo.

Il sistema di riscaldamento solare termodinamico sfrutta il 2° principio della termodinamica per riscaldare dell’acqua abbassando notevolmente i costi in bolletta.

In pratica sfruttando il cambio di stato di un gas (da gassoso a liquido) il sistema termodinamico riscalda l’acqua per l’uso domestico.

 

Come funziona il solare termodinamico in pratica

All’interno dell’impianto di questo sistema di riscaldamento innovativo circola un gas che passa attraverso il pannello termodinamico e viene espanso e compresso generando quindi calore che riscalda l’acqua.

Ci sono 3 elementi principali che compongono un impianto solare termodinamico e sono:

  1. Pannello termodinamico: Assorbe il calore dell’ambiente esterno e dei raggi solari facendo riscaldare il liquido e trasformandolo in gas che servirà per generare calore.
  2. Compressore: il compressore aspira il gas e lo comprime all’interno dell’impianto, in questa fase, aumenta la pressione interna e quindi si genera il calore che serve a riscaldare l’acqua.
  3. Condensatore: il gas passa attraverso il condensatore che, grazie ad una serpentina che avvolge il serbatoio dell’acqua, cede il calore generato dalla compressione del liquido dell’impianto termodinamico all’acqua per l’uso domestico.

A questo punto il gas torna allo stato liquido e rientra in circolo nel pannello termodinamico, pronto ad assorbire nuovamente il calore dell’ambiente e del sole per riscaldare l’acqua.

termodinamico come funziona

 

I vantaggi del riscaldamento solare termodinamico per uso domestico

Il principale vantaggio di un riscaldamento solare termodinamico è quello di risparmiare sulla bolletta del riscaldamento dell’acqua e del riscaldamento garantendo buoni risparmi energetici grazie alla fonte di energia rinnovabile (il sole e il calore esterno).

Infatti, grazie all’elevata resa termica, l’impianto termodinamico riesce a generare calore tutto l’anno in quasi tutte le stagioni anche senza irraggiamento diretto del sole.

Basta infatti una temperatura minima esterna di -5°C affinché il liquido del riscaldamento termodinamico riesca a generare il calore necessario a riscaldare l’acqua fino a 55°C

Con la produzione di calore da energie rinnovabili anche a basse temperature il sistema termodinamico vanta dei più bassi costi di gestione in assoluto, grazie alla semplicità dell’impianto e all’elevata resa termica anche con il maltempo, in presenza di vento o nelle giornate meno calde.

 

Pannello termodinamico in appartamento

pannello-termodinamico-parete-esterna-casaIl pannello per il riscaldamento termodinamico non richiede interventi invasivi per l’installazione.

Grazie alle peculiarità di questo tipo di impianto infatti, non è necessario che il pannello termodinamico sia direttamente esposto ai raggi del sole.

L’installazione di un pannello termodinamico può essere fatta su balconi, terrazze e giardini, ma anche sul tetto dell’abitazione senza interventi invasivi.

Occupando poco posto il sistema di riscaldamento termodinamico è adatto anche ad appartamenti e abitazioni di piccola metratura.

Un altro vantaggio è la possibilità di integrare il sistema con l’impianto di riscaldamento domestico tradizionale in modo molto semplice ed efficace.

In questo caso l’impianto termodinamico fornirà l’energia necessaria a riscaldare l’acqua dell’impianto di riscaldamento che circola negli ambienti domestici fornendo il riscaldamento 24h su 24 per quasi tutta la stagione invernale, abbassando sensibilmente il costo della bolletta del gas di una tradizionale caldaia a condensazione.

A questi innumerevoli vantaggi di risparmio ed efficienza, va aggiunta la possibilità di detrazione.

E’ possibile infatti sfruttare la detrazione fiscale del 65% per i pannelli termodinamici fino alla fine di quest’anno.

 

INFORMATI SULLA PROMOZIONE TERMODINAMICO